Contenuto principale

Storia dell'arte - Chiara Guerzi (Copparo)

Il Cinquecento: protagonisti e temi dell’alto Rinascimento italiano

a cura di Chiara Guerzi

In ideale collegamento alla mostra in corso a Palazzo dei Diamanti, indetta per le celebrazioni dei cinquecento anni dalla prima edizione dell’Orlando furioso (1516), il corso intende proporre un approfondimento della conoscenza della storia dell’arte del Cinquecento italiano, prendendo in considerazione gli snodi principali di quella che Giorgio Vasari definì la cosiddetta “terza età” o “maniera”. Infatti, secondo lo storico toscano, in questo momento l’arte, vincitrice sulla natura e sul redivivo ideale e modello classico, raggiunge un insuperabile stadio di perfezione.
Il corso si articola in venti (20) lezioni frontali dedicate alternativamente all’approfondimento dei profili dei “protagonisti”, ossia degli artisti calati di volta in volta nel contesto in cui si trovarono ad operare, ma anche dei grandi “temi” che hanno contribuito alle peculiarità del secolo. Il corso comincia con l’analisi di quelle ricerche artistiche e culturali che, sin dagli anni ottanta del Quattrocento, costituirono la premessa imprescindibile per l’avvio del cosiddetto Rinascimento maturo, che appunto verrà trattato nel corso delle rimanenti lezioni. Oltre alla visita alla mostra in corso a Palazzo dei Diamanti, a conclusione del percorso verrà proposta, come d’abitudine, un’uscita giornaliera a Venezia al fine di approfondire dal vivo alcuni degli argomenti trattati e secondo un itinerario da definire. Le date e l’organizzazione delle uscite verranno concordate con i partecipanti.

  • Leonardo: da Firenze a Milano, l’approdo alla corte di Francesco I
  • Raffaello: Urbino, Firenze, Roma
  • Temi: la decorazione dei Palazzi Vaticani
  • L’ambiente veneziano: Giorgione, il giovane Tiziano e l’esordio di Lorenzo Lotto
  • La nuova pala d’altare e la pittura devozionale
  • Ferrara: da Dosso Dossi a Bastianino
  • Temi: La decorazione del Castello del Buonconsiglio a Trento: l’attività di Romanino e Dosso Dossi
  • Temi: Rinascimento italiano e Rinascimento tedesco
  • Mantova: da Mantegna e Giulio Romano a Domenico Fetti e Rubens
  • Temi: gli apparati effimeri per la festa, la scena e il trionfo
  • La “scuola” di Parma: Correggio e Parmigianino
  • L’architettura: Bramante, Serlio e Vignola
  • L’architettura: Sansovino, Sanmicheli e Palladio
  • Il secondo Cinquecento a Venezia: Tiziano maturo, Veronese, Tintoretto, i Bassano, El Greco
  • Gli antecedenti lombardi di Caravaggio: Savoldo, Romanino, Moretto e Moroni
  • Temi: i Sacri monti da Gaudenzio Ferrari a Tanzio da Varallo
  • Il tardo Manierismo: pittori di Francesco I, Federico Barocci
  • Le arti minori: oreficeria, mobili e ceramica
  • La grafica: il disegno
  • La grafica: l’incisione