Contenuto principale

Psicologia

Dott.ssa Federica Pescarin

LIFE SKILLS O INTELLIGENZA EMOZIONALE

PREMESSA

"Abbiamo due emisferi cerebrali, uno pensa e l'altro sente, ma nei momenti di difficoltà li usiamo entrambi" . Daniel Goleman

L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce le Life Skills come competenze fondamentali che contribuiscono a promuovere la salute e il benessere psicologico delle persone.

  Il termine di Life Skills, meglio conosciuto come Intelligenza Emozionale(I.E.) fa riferimento ad una gamma di abilità cognitive, emotive e relazionali di base, che consentono alle persone di operare con competenza sia sul piano individuale che su quello sociale, cioè permettono di acquisire un comportamento emozionalmente intelligente e di adattamento, grazie al quale si può affrontare efficacemente le richieste, le difficoltà e le sfide della vita quotidiana.

 

Le competenze della I.E. possono essere raggruppate in 3 aree:

  • EMOTIVE- consapevolezza di sè, gestione delle emozioni e dell'impatto emotivo delle proprie azioni, gestione dello stress.

  • RELAZIONALI - empatia, relazioni efficaci

  • COGNITIVE - risolvere i problemi, prendere decisioni, pensiero critico, pensiero creativo

L'intelligenza emozionale nel significato di "leggere dentro il proprio mondo emozionale", ė una delle tante forme di intelligenza, secondo il modello delle Intelligenze multiple di Howard Gardner, che quotidianamente viene utilizzata e che a differenza della Intelligenza geneticamente determinata( Q.I.), ha un quoziente emozionale (Q.E) che può aumentare se viene ben allenato sia attraverso un contesto adatto, sia attraverso un training emozionale.

Acquisire, allenare ed applicare in modo efficace le Life Skills (I.E.) influenza il modo in cui le persone si percepiscono rispetto stessi e agli altri ed il modo in cui sono percepiti dagli altri contribuendo alla percezione di autoefficacia, autostima e fiducia in se stessi.

MACRO OBIETTIVO

Si propone un percorso di formazione e di allenamento

MICRO OBIETTIVI

  • migliorare la conoscenza di se stessi attraverso un percorso di consapevolezza emozionale e dei errori punti di forza e di debolezza.

  • acquisire conoscenze sulla I.E

  • acquisire consapevolezza di come si entra in relazione con le persone

METODOLOGIA

Il percorso prevede una parte teorica ed una parte esperenziale dedicata alla creazione di gruppi di lavoro, utilizzando tecniche di role play, per un totale di 30 ore formative.

PROGRAMMA

Cenni di fisiologia del cervello

L'intelligenza Emozionale: cos'ē come funziona?

Modelli di Intelligenza Emozionale

Il modello delle intelligenze multiple di Howard Gardner

Le competenze dell'intelligenza emozionale ed allenamento

Bibliografia